Follow us
  • Black LinkedIn Icon
  • Facebook
  • YouTube
  • Twitter
  • Instagram

Cos'è il passo variabile nella fresatura?

Tuesday, November 12, 2019

 

Si definisce "passo variabile" la distanza irregolare tra i denti di una fresa. Questo tipo di design riduce le vibrazioni e il rumore che vengono a crearsi tra la macchina, l'utensile e il pezzo da lavorare.

 

Solitamente, le frese presentano una spaziatura regolare tra i denti, equamente divisi tra loro. Tuttavia, per aumentare la produttività, soprattutto nella fresatura di spallamenti, è importante minimizzare il rischio di vibrazioni.

 

Studi scientifici hanno dimostrato che la stabilità delle operazioni di fresatura aumenta quando la spaziatura tra i denti non è uniforme.

 

Ma per quale motivo?

 

Le vibrazioni si sviluppano a causa delle interazioni dinamiche tra l'utensile da taglio e il pezzo da lavorare. Questo può avvenire su qualsiasi macchina utensile, perfino quelle di nuova generazione. Le vibrazioni possono svilupparsi anche a velocità di taglio molto ridotte, comunemente adottate per sopprimere le vibrazioni nel taglio dei metalli.

 

Oltre al loro effetto negativo sulla vita utensile, spesso occorre svolgere operazioni aggiuntive, soprattutto manuali, per rimuovere i segni lasciati dalle vibrazioni sulla superficie. Pertanto, le vibrazioni comportano la riduzione della produttività, l'aumento dei costi e la diminuzione dell'uniformità nella qualità dei prodotti.

 

Per ottenere una lavorazione priva di vibrazioni e migliorare la velocità di asportazione del materiale si utilizzano frese a passo regolare con elevate velocità del mandrino. Tuttavia, questa opzione non è praticabile in tutte le operazioni, poiché non sempre le velocità richieste sono disponibili per la macchina utensile utilizzata dal cliente.

 

Le frese a passo variabile offrono notevoli miglioramenti in termini di stabilità quando si lavora con velocità limitate. La nuova gamma di frese SSN11 per la fresatura ad avanzamenti elevati di Dormer Pramet, ad esempio, presenta questa caratteristica a partire dai modelli da 40 mm di diametro in poi. 

 

 

 

Willem Wittebol

Responsabile formazione tecnica

Dormer Pramet

Please reload